Vai al contenuto

Nel liquefarsi di questa estate in cui abbiamo già tutti patito fin troppo caldo anche le attività del blog stavano andando verso un'automatica sospensione luglio-agostana, ma mentre già meditavamo un post di rimando a settembre, due cose sono accadute a convincerci che era il caso di rimandare i saluti. Oggi parliamo della prima, a breve saprete anche della seconda.

Attraverso l'associazione culturale I Semi Neri di cui come sapete facciamo parte  da qualche anno, siamo stati invitati a presentare Il Serpente di Fuoco sabato 15 luglio alle 17:30 presso la Torre dei Montecuccoli che di trova a Montecenere di Lama Mocogno. La presentazione avverrà nel contesto dell'iniziativa Torre in festa  promossa dall'associazione Il Frignano dei Montecuccoli.

A seguire il volantino della presentazione e il pieghevole della manifestazione.

Locandina Montecuccoli

SAMSUNG
SAMSUNG
Share

Anche se con colpevole ritardo - la presentazione è stata orami due settimane fa - volevamo arricchire la galleria dei nostri incontri con la serata che abbiamo passato ospiti del Punto di Lettura di San Damaso.

Già qualche anno fa avevamo presentato Finisterra al Punto di lettura di Cognento ed era stata una bellissima serata, con un sacco di gente molto simpatica ad ascoltarci e a confrontarsi con noi, e anche questa volta è stata una serata molto ben riuscita. Le analogie tra i due luoghi sono varie, i Punti di lettura sono in sostanza micro biblioteche che si trovano in alcuni quartieri e frazioni di Modena, di norma completamente gestite da volontari. Nel caso di San Damaso, a farsene carico è l'associazione culturale "il Quadrifoglio" e la biblioteca si trova nei locali della Sala Polivalente e che è anche sede della storica Cooperativa di San Damaso, fondata nel 1903.

Al momento la biblioteca è aperta dalle 16 alle 19 i volontari e si stanno attrezzando per aggiungere il sabato mattina e organizzano laboratori di lettura (e cucina!) specialmente rivolti ai bambini, e non so se a qualcuno tra voi sembra poco, ma a me che vivo sempre con la fretta sul collo e tra un milione di cose da fare e mi pare invece che trovare, in una comunità relativamente piccola, le forze sufficienti per gestire con costanza un esperienza del genere pare invece un grandissimo successo.

E niente, che altro dire... la nostra presentazione è stata il pilota per delle iniziative rivolte invece agli adulti: un Apericena a offerta libera il cui lato culinario è stato curato da alcuni tra i volontari (e abbiamo anche mangiato i biscotti del laboratorio di cucina per bambini, che erano anche loro molto buoni!). Un po' come avevamo fatto da Emily Bookshop noi abbiamo proposto, questa volta senza intervistatore e quindi introducendo noi stessi, dei brani letti da Andrea Vaccari e Chiara Betelli. L'evento è stato molto partecipato e secondo noi è venuto molto bene, specialmente grazie ai nostri attori sulle quali letture l'evento era specialmente incentrato: per parte nostra noi abbiamo introdotto un po' di temi del libro, di fare da raccordo tra i brani e, cercando di limare l'ego generalmente debordante dell'autore, di tenerla corta!

E ora... foto!

Share

Questa nostra avventura delle Cronache di Murgo il Ramingo si sta rivelando una di quelle cose speciali capaci di stupirti con regali inaspettati.
Da quando abbiamo iniziato infatti, ci è capitato, grazie a Il Serpente di Fuoco, di vedere posti davvero belli e conoscere persone davvero speciali.
Per esempio la presentazione fatta ieri sera, il cui invito è piovuto all'improvviso grazie a Eliselle che ci ha messi in contatto con Monica, e che ci ha portati in un piccolo gioiello di negozio proprio al centro della piazza di Serramazzoni.

La Nicchia Serramazzoni

La Nicchia Serramazzoni/2

Quando la porta della Nicchia ti si chiude alle spalle la sensazione è quella di essere entrati nel laboratorio di una fata madrina. Innanzitutto il profumo buono di erbe e spezie che permea l'aria, e poi i barattoli di latta con i nomi delle piante e dei loro poteri curativi scritti in una calligrafia precisa e amorevole, e ancora gli scaffali colmi di prodotti, tutti diversi, tutti speciali, selezionati evidentemente con la stessa cura riservata a ogni dettaglio del negozio.
Il sorriso caldo e luminoso di Gloria e la ripida scala che porta nelle sale accoglienti in cui si tengono gli Aperitivi con l'Autore rinforzano l'idea della fiaba.
Quando infine facciamo la conoscenza di Monica, che ci presenterà, il quadro del "persone e luoghi che hai appena incontrato ma che ti sembra di conoscere da una vita" si completa.

La Nicchia saletta 2

La Nicchia saletta 1

Monica Tappa, che è stata penna al servizio di Condé Nast (una giornalista di Traveller, vi rendete conto? Ho dovuto trattenermi dal chiederle un autografo), ha coinvolto sia noi che il pubblico in una delle più belle presentazioni a cui mi sia mai capitato di assistere. Dal suo "cestino di Heidi" i presenti pescavano biglietti con l'immagine di uno degli argomenti, sentimenti, temi o suggestioni, presenti all'interno del romanzo, dando così l'occasione a me e a Massimiliano di parlare della nostra opera in un modo del tutto nuovo.

E' stata una chiacchierata per noi piacevolissima, conclusa in bellezza e soprattutto bontà con i manicaretti preparati dalla mamma di Gloria. Grazie mille dunque alle nostre ospiti e ovviamente alle persone presenti :).

Temi

Share

Il preavviso è davvero poco, ma l'occasione è arrivata all'improvviso e non ce la siamo lasciati sfuggire.

Sabato 4 marzo siamo stati invitati a presentare Il Serpente di Fuoco all'interno della rassegna "Aperitivo con l'Autore", ospiti di Gloria Scorcioni, nei locali de La Nicchia, in piazza della Repubblica a Serramazzoni. A presentarci sarà Monica Tappa.

Ovviamente vi aspettiamo numerosi 🙂

Locandina La Nicchia

Share

Eccoci pronti a un nuovo appuntamento dal vivo.
Sabato 11 febbraio, alle 17:30, siete tutti invitati nell'accogliente spazio presentazioni dell'Emily Bookshop, proprio nel cuore della nostra città.
Questa sarà una presentazione un po' speciale, resa tale dalla performance di due attori, Chiara Betelli e Andrea Vaccari, che interpreteranno per noi alcuni brani tratti dal romanzo.
Vi aspettiamo!

Locandina-Emily-001

Share

Buongiorno a tutti, oggi sono qui per darvi un po' di aggiornamenti e comincio subito con il più fico. Vi siete persi la presentazione del Serpente di Fuoco alla Biblioteca del Gufo di giovedì sera? Perché eravate troppo lontani, troppo impegnati, troppo malati? Niente paura! Potete guardarvela e ascoltarvela tutta comodamente dal vostro pc/cellulare/tablet 🙂

Grazie alla nostra fantastica presentatrice, Elisa Guidelli in arte Eliselle che l'ha ripresa e condivisa, eccovela qui.

Ovviamente ringraziamo di nuovo sia Elisa che Elena, la nostra magnifica ospite, che prima della presentazione ci ha anticipato un sacco di altre magnifiche iniziative che vi consiglio di seguire sulla pagina Facebook della Biblioteca del Gufo.

Il secondo aggiornamento riguarda il nostro progetto legato al Fantastico Italiano. Sono arrivate le prime richieste di recensione e per ora sono stati riempiti gli slot da Febbraio a Maggio. Sulla pagina dedicata trovate tutti i dettagli, se avete voglia di farvi pubblicità, di ricevere una recensione sincera e di mettervi un po' in gioco aspettiamo le vostre proposte, c'è ancora posto!

Ultime due cose. Nel caso (di certo remotissimo ;P) in cui dopo la visione della nostra diretta non vi siate subito precipitati a comprare la vostra copia de Il Serpente di Fuoco e abbiate bisogno di qualche rassicurazione, vi invitiamo a dare un'occhiata alle recensioni uscite in questi giorni in rete, le trovate tutte qui.

E se neppure dopo questo siete ancora convinti, allora venite a trovarci l'11 di Febbraio, a Modena, da Emily Bookshop. Stiamo preparando per voi una presentazione molto speciale ;).

A presto!

Share

biblioteca-del-gufo-2A causa di problemi tecnici purtroppo giovedì non riusciremo a presentare Il Serpente di Fuoco alla Biblioteca del Gufo a Formigine.
La presentazione però è solo rimandata, ci vediamo infatti dopo Natale,

GIOVEDI' 19 GENNAIO sempre alle ore 21:00.

Non mancate!

Share

gufo2Davanti alle prove della vita le persone reagiscono in modo diverso.
Ci sono quelle che ne escono indurite, incattivite. Quelle che si arrendono e smettono di lottare. Quelle che si prendono del tempo, e per la durata della battaglia si staccano dal resto del mondo.
E poi ce ne sono alcune, incredibili, come Elena, che davanti alla prova più dura, la malattia di un figlio (non posso immaginarne una peggiore) trasformano la paura, il dolore, la rabbia in forza creativa. E non si limitano a questo. No, perché quella forza creativa non la dirigono esclusivamente verso se stessi o verso la propria famiglia, come sarebbe anche giusto, ma il pensiero va al fare qualcosa per gli altri.
Così è nata la Biblioteca del Gufo, primo esperimento di book crossing avviato nel paese in cui sono nata, Formigine, da questa donna incredibile e dalla sua famiglia.
gufo1Il concetto semplice e schietto del “Prendi un libro, lascia un libro” all’inizio era stato visto con scetticismo. Si temevano indifferenza, o peggio, atti vandalici ai danni della piccola casetta di legno piena di libri appesa fuori dal cancello di casa loro.
Invece per fortuna la gente a volte riesce ancora a stupire in senso positivo e la Biblioteca del Gufo ha avuto un successo inaspettato, soprattutto per quanto riguarda la parte del “Lascia un libro”.
E così la piccola casetta di legno si è moltiplicata in più filiali sparse in giro per il comune e Elena ha addirittura dovuto affittare un capannone per poter contenere tutti i libri che sono arrivati in dono.
Ma se pensate che una donna così si sia fermata a godersi il successo della sua idea vi sbagliate.gufo4
Perché il capannone è diventato un luogo di ritrovo e cultura dove organizzare eventi, presentazioni, parlare a grandi e bambini di argomenti seri e importanti, come la malattia o la diversità. Ma anche dove trovarsi per serate all’insegna della totale leggerezza, come le “Letture di libri brutti” a cura di giovani attori di teatro.

E poi ancora.
L’ultimo (ma di certo non ultimo) progetto in corso è la realizzazione e vendita di un gufo5calendario fotografico in cui a posare sono uomini “curvy”, che si sono prestati con autoironia per una causa legata ai bambini, alla gioia dei bambini: l’acquisto di un’altalena per disabili da installare in uno dei parchi cittadini.
Questa è la pagina Facebook della Biblioteca, dove trovare tutte le informazioni per partecipare a questo splendido progetto.

 

 

Il Magazzino del Gufo si trova a Formigine, in via dei Produttori 6 e il
15 di Dicembre ci saremo anche noi, alle ore 21:00, per presentare il nostro Serpente di Fuoco.
Venite a vedere con i vostri occhi quanto può fare la generosità e ovviamente venite a comprare il vostro calendario 2017 ;-).

Share

Brevissima selezione di foto della nostra presentazione al  Cinema Victoria.
Grazie della bella serata a tutti quelli che sono venuti, e anche a quelli che averbbero voluto ma non sono riusciti!

... e naturalmente un grazie a particolare alla Libreria Mondadori del Cinema Victoria che ha organizzato l'evento, nonché a Marco Giorgini che ha condotto l'intervista!

15056377_10211269387760243_5371380352829484111_n

15027870_10209553985399989_6611069375026386167_n

Share

Ci è appena arrivata la locandina della presentazione che terremo al Cinema Victoria di Modena, nella bella cornice del pub, ospiti della Libreria Mondadori e presentati da Marco Giorgini.

presilserpentedifuocoNon vi resta che segnarvi l'appuntamento in calendario e venirci a trovare.

VI ASPETTIAMO!

P.s.: Nell'attesa potete iscrivervi all'evento facebook.

Share