Vai al contenuto

Xomegap

xaomegapNel 2005 Max e Sara si iscrivono alla Sala d’Arme Achille Marozzo, un’associazione sportiva che si occupa di studiare e tenere in vita l’arte della scherma medievale e rinascimentale seguendo i testi di antichi maestri vissuti nelle nostre terre.
Qui conoscono Simone Covili e Marcello Ventilati con cui, dopo uno scambio di racconti e l’arrivo di Gabriele Sorrentino, fondano il laboratorio di scrittura Xomegap (www.xomegap.net).
Viene aperto un blog con l’intento di far uscire i racconti dai cassetti e darli in pasto a un pubblico più ampio, per ricevere critiche, consigli e poter migliorare nella scrittura.
Nel 2006 il collettivo dà alle stampe la sua prima antologia con la casa editrice Il Foglio: “Xomegap – 18 racconti di sogni e d’ombra”. Nel 2007 pubblica il progetto “Hopeless nights”, due e-book gemelli ambientati in un night-club. Nel 2008 cura e progetta, per Giulio Perrone editore, l'antologia “Mutazioni”.
Nel 2009 ha inizio l’avventura della saga fantasy Finisterra, pubblicata per intero da Edizioni Domino (Le sorgenti del Dumrak nel 2011; Il risveglio degli Obliati nel 2012; L’Ultimo Eroe nel 2014), che ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il Marchio Microeditoria di Qualità del Comune di Chiari e due Premi Cittadella. L’Ultimo Eroe inoltre è stato finalista al Premio Italia 2015.
Dall’ambientazione di Finisterra è anche stato tratto un gioco di narrazione presentato a Play 2014, la fiera del gioco di Modena.
Oltre a scrivere il laboratorio collabora con il circuito Biblioteche del Comune di Modena su progetti di scrittura e dal 2011 si occupa anche di formazione, tenendo laboratori di scrittura collettiva e workshop per scuole primarie e secondarie.

Share